giugno 09, 2016

Capelli viola, blu, rosa, verdi, grigio, fuxia: MANIC PANIC, la guida tutorial su come scegliere, tingere e rimuovere il colore!
Sono anni, ormai, che il trend dei capelli colorati ha preso piede e ne abbiamo visti davvero di tutti i colori: grigio perla, delicati riflessi rosa, hombre hair blu, viola gotici, bombre fuxia e verde fluo.
A cominciare da Katy Perry, le celebs e le fashion influencers hanno iniziato a sfoggiare i colori più trendy e più folli (qualche artista, in verità, molto tempo prima)!
Ma come tingersi i capelli in colori pastello? 
Nello specifico: come usare i colori di Manic Panic?
Questo articolo vuole essere una guida completa su come scegliere il colore Manic Panic, come applicare la tinta, come mantenerla nel tempo e come rimuovere il colore semi permanente.
Queste regole sono applicabili anche ad altre aziende quali Crazy Color e Stargazer.

Katy Perry e i suoi colori: cambiare è facilissimo!

Cosa sono le tinte Manic Panic?

Le tinte Manic Panic sono delle colorazioni semi permanenti per i capelli.
Queste tinte non hanno bisogno di ammoniaca per essere attivate, sono completamente vegane e cruelty free. Il loro slogan è:
MANIC PANIC® GLAMNATION® TESTED ON CELEBRITIES, NOT ANIMALS™ Guilt-Free Glamour™Colors that Rock!® Color without Commitment® Wear It Loud!®
La colorazione avviene tramite copertura e va via dopo diversi lavaggi, senza intaccare o rovinare i capelli, anzi: le colorazioni hanno tutte un effetto super nutriente, lucidante e idratante sui nostri capelli.
Questa azienda newyorkese offre una gamma di colori veramente vasta, in due tipologie: la Amplified™ e la High Voltage®.
Amplified™

High Voltage®
Qual è la differenza tra Amplified e High Voltage?
La High Voltage è la loro prima linea come Classic Cream Formula, si presenta in un vasetto da 118ml di colore e ha un prezzo che si aggira tra gli 11 e i 14 euro.
L'Amplified, sempre da 118ml ma in bottiglia, vanta una durata del 30% maggiore rispetto alla High Voltage e un prezzo sui 19/20 euro.

Step 1: La scelta del colore.

Bisogna tenere a mente una regola fondamentale quando si sceglie il colore, ovvero: più il colore sarà chiaro, maggiore sarà la necessità di decolorare i capelli.
Per ottenere i colori molto chiari come grigio e lavanda, quindi i chiari che hanno una base completamente fredda, sarà necessario decolorare i capelli fino al 10. Platino.
Da sinistra: Rihanna in grigio, Blake Lively in rose gold, Taylor Swift in viola lavanda, Cara Delevingne in turchese.
Il colore dei nostri capelli, naturale o artificiale, è composto da pigmenti blu, rossi e gialli in diverse percentuali in base al nostro colore.
I pigmenti blu sono in percentuale maggiore nei capelli scuri, mentre i rossi lo sono nei colori medi e i pigmenti gialli caratterizzano i biondi.
La decolorazione consiste nell'annullare questa pigmentazione partendo dal blu, per poi passare al rosso, fino ad arrivare al giallo.

  1. Nero
  2. Bruno
  3. Castano scuro
  4. Castano medio
  5. Castano chiaro
  6. Biondo scuro
  7. Biondo medio
  8. Biondo chiaro
  9. Biondo chiarissimo
  10. Platino

I colori pastello, molto chiari o molto freddi e i viola hanno bisogno di trovare una base più chiara possibile.
In generale tutti i colori raggiungono una saturazione ottimale su altezze di tono tra il 9. Biondo chiarissimo e il 10. Platino, ma non disperate: ci sono tantissime colorazioni che non hanno bisogno di decolorazioni così estreme e che sono bellissime anche su capelli naturali o non decolorati, perfette su castani medi, scuri o sui capelli rossi.

Leggi l'articolo:
Clicca sull'immagine per leggere l'articolo!

Step 2: Decolorare

Questo step è facoltativo, necessario solo quando si optano per colorazioni pastello, chiare, viola o quando si vuole raggiungere come risultato un colore al 100% della sua saturazione e vividezza.
Per colorare è necessario affidarsi a un professionista per non rischiare di danneggiare o bruciare i capelli.
Non sottovalutate i rischi della decolorazione: danneggiare i capelli comporta anche che il colore possa non prendere affatto, poichè le squame sono irrimediabilmente troppo aperte perchè questo attecchisca e può portare a tagliare drasticamente i capelli. 
La decolorazione ha bisogno di manualità, tempi specifici e conoscenze che solo un professionista possiede. Inoltre per fare giochi di colore oppure decolorare dalla radice c'è bisogno di tipologie di prodotti differenti e di saperli usare, saperne prevedere con lungimiranza i risultati e avere la prontezza di reagire qualora la decolorazione non vada secondo i piani. 
Non affidatevi al fai da te se non avete queste conoscenze e i prodotti necessari.

Nota importante sulla decolorazione:
Sappiate che, dopo la decolorazione, se avete optato per colori Manic Panic molto chiari, ma non avete raggiunto un 9/10 con la decolorazione, questi si vedranno a malapena, purtroppo.
Questo discorso include tutti i pastello, i rosati chiari, i perlati sempre chiari. Quelli a base fredda, come verde, azzurro, viola attecchiranno, ma avranno un viraggio meno saturo, più tendente al cenere.

Step 3: Come tingere i capelli con i colori Manic Panic

Come anticipato: i colori Manic Panic NON hanno bisogno di essere attivati con l'ossigeno, ma devono essere applicati puri su capelli asciutti e puliti

La pulizia dei capelli agevolerà l'attecchimento del colore (a differenza delle tinte standard, su cui il sebo funge da protettore). I colori Manic Panic hanno un effetto nutriente, idratante, lucidante. Dopo l'applicazione avrete dei capelli meravigliosi!

Accessori fondamentali: i guanti. Potete stendere il colore come preferite, pennello, bouillotte (quest'ultima la sconsiglio per non sprecare colore) o massaggiando con le mani, ma ai guanti non potete rinunciare perchè i colori vengono assorbiti in profondità e lavarli via è meno semplice di quel che si crede. 
Armatevi di mantellina e passate una crema a base grassa sull'attaccatura dei capelli.

  1. Dividete in sezioni i capelli.
  2. Indossate mantellina e guanti e stendete un velo di protettore (o di crema a base grassa come la vaselina) su tutte le attaccature (senza dimenticare le orecchie!), facendo attenzione a non sporcare i capelli, altrimenti il colore non prenderà.
  3. Scaldate i capelli con il phon prima di stendere il colore: il calore aprirà le squame e la tinta attecchirà meglio.
  4. Stendete una generosa quantità di prodotto massaggiando bene il colore tra le dita in modo da farlo attecchire in una maniera ottimale.
    Se optate per la copertura totale della chioma, consiglio di abbondare con il colore per un risultato omogeneo. In caso di gioco di colore e luce con le decolorazioni: il risultato sarà più bello se alternerete ciocche più sature a velature più leggere.

Step 4: La Posa

Una volta terminata la stesura, non sottovalutate il periodo di posa.
Di base, si hanno bisogno di 45 minuti, ma più tempo avete a disposizione per tenerlo in posa, migliore sarà il risultato, soprattutto se è la prima volta che fate questo colore.
In caso di colori molto chiari, tenete in posa più tempo possibile.

Fondamentale per la posa è mantenere il calore sui capelli.
C'è chi applica la pellicola trasparente, io consiglio di avvolgere le ciocche in alluminio, ben chiuse, e indossare una cuffia (di quelle da doccia) e portare calore con il phon diverse volte durante il tempo di posa (senza scaldare troppo l'alluminio per evitare di bruciarsi capelli e cute!).

Step 5: Il lavaggio e il Risciacquo Acido

Dato che avrete applicato il colore su capelli puliti, non consiglio di utilizzare shampoo in questa fase.

Regole fondamentali per il risciacquo, sono:
  • lavare i capelli solo con acqua fredda per non aprire le squame del capello e perdere troppo colore (con le semi permanenti, purtroppo, ci si deve scordare completamente dell'acqua calda anche durante il mantenimento del colore).
  • non utilizzare shampoo con sodium lauryl \ laureth sulphate, solfati in generale e saponine aggressive, senza oli nè ingredienti schiarenti, optate per uno shampoo biologico.
Dopo aver lavato bene i capelli, passate al risciacquo acido.
Il risciacquo acido viene effettuato con acqua e aceto di mele e serve a chiudere le squame del capello, fissando il colore e rendendo i capelli setosi, brillanti.
Il dosaggio per il risciacquo acido sono 10/15ml di aceto di mele in 1lt di acqua.
Dopo aver lavato bene i capelli, chiudere l'acqua e passare questa soluzione su tutta la chioma, lasciando agire per qualche minuto. Poi tamponare con un asciugamano.
L'odore di aceto NON rimarrà sui capelli, tranquilli!

Fate attenzione in caso di piastrelle porose durante applicazione e risciacquo del colore: pulitele subito, altrimenti assorbiranno il prodotto e sarà difficile togliere le macchie.

Se avete macchie sulla pelle, dovrete utilizzare uno shampoo o un bagnoschiuma contenente solfati e saponine aggressive (quelli sconsigliati prima, in pratica) miscelato con bicarbonato di sodio. La miscela deve essere di 1:1, ovvero 1 cucchiaio di bicarbonato ogni 1 di detergente.

Procedete poi alla messa in piega.

Step 6: Il Mantenimento e la Durata

Armatevi di pazienza: le colorazioni semi permanenti tendono a fare molto fall out, quindi macchierete la federa del cuscino e qualsiasi altra cosa su cui poggerete la testa (collo delle maglie incluso).

Tenete conto che più il colore scelto sarà chiaro, più spesso avrete bisogno di ri-applicare il colore e tenerlo in posa il più possibile. I colori chiari tendono a sbiadire già dal primo lavaggio (optate per le Amplified in caso) a differenza dei blu, dei verdi e dei rossi che hanno una ottima durata.

I colori chiari durano in media 3/4 lavaggi, con un mantenimento ad hoc.
I colori più scuri durano anche un mese con una media di 2 lavaggi a settimana, prima di dover riapplicare il colore.

L'importante è evitare shampoo aggressivi, fare sempre il risciacquo acido, evitare impacchi oleosi e, se riuscite, è utile lavare i capelli il meno possibile, ma niente paura: il risciacquo acido e lo shampoo biologico aiutano a mantenerli puliti molto più a lungo (tenendo conto, però, che gli shampoo biologici vanno ben diluiti e ben risciacquati!).



Questo il risultato di Fuschia Shock, Ultra Violet e un velo leggero di Rockabilly Blue sui miei capelli.
Questo il gioco di colore fatto proprio ieri!

Step 7: Come rimuovere la tinta Manic Panic?

Vi siete stancati del colore Manic Panic, volete rimuoverlo oppure passare da un blu scuro a uno più chiaro. Come rimuovere la tinta?

Le soluzioni sono diverse: in caso vogliate rimuovere un colore molto chiaro o in caso non vogliate rimuoverlo subito, con i lavaggi andrà via completamente, senza lasciare traccia.

Se non avete fretta: trattamenti con olio a caldo, lacche, prodotti a base alcolica e oleosa, detergenti aggressivi (shampoo schiarente, anti forfora o deep cleansing), acqua calda e la soluzione 1:1 con shampoo e bicarbonato rimuoveranno tutto.

Per rimuoverlo subito: per togliere il colore in un colpo solo, vi riporto quello che dice il sito ufficiale Manic Panic, ripetendo anche io con loro che è il caso di affidarsi a mani esperte per effettuare questo trattamento!

Miscelare:
  • 3 cucchiai di ossigeno
  • 2 cucchiai di decolorante
  • 2 cucchiai di shampoo schiarente
  • 2 cucchiai di maschera o balsamo per capelli secchi
  1. Mettere un paio di guanti
  2. Applicare la miscela sui capelli bagnati fermandosi a circa 2 cm lontano dalle tue radici.
  3. Lavorare velocemente e cominciare a impastare il composto sui capelli partendo dalle punte, alle radici.
  4. Lavorare questa miscela sui capelli per 5-10 minuti.
  5. Lavare la miscela con acqua tiepida.
  6. Shampoo e maschera di idratazione profonda.

FONTE
Tutti i collage sono stati fatti da me, ma le foto sono prese dal sito ufficiale Manic Panic e da Pinterest.


REPERIBILITA'
Trovate i prodotti Manic Panic sul sito ufficialesu EMP, su Amazon e Loa Center.
Ci sono molti negozi fisici che rivendono questi prodotti, purtroppo non è possibile ad oggi trovare una lista di rivenditori.
A Bologna c'è Pazzesque in via Goito 7/A con ecommerce www.pazzesque.com

RATING
La votazione per questo prodotto è: 5/5
Per maggiori informazioni sugli standard per il Rating leggi le F.A.Q.!

DISCLAIMER
All the cosmetics products showed in this blog were all bought by myself. I do not want to "sell a product" (which could be the blog itself or either other products): I want to write about one great passion of mine. I'm not affiliated with any individual company mentioned in my reviews. Even a society decides to let me test and review its goods all the facts will be mentioned in the posts under the voice "Disclaimer". Anyway, I reserve myself the right to write a totally unconditioned opinion. All reviews are strictly mine, flowed from my personal and professional experience.


Se hai domande o vuoi dirmi cosa ne pensi, lasciami un commento! ;-)
Condivido altri post su INSTAGRAM, Twitter, Pinterest e sulla Pagina Facebook!

Mollato il suo lavoro tra le scartoffie nel 2010 persegue la sua grande passione per il beauty, cominciando il suo viaggio nel mondo della cosmesi e del trucco per specializzandosi in diverse accademie (tra cui una di acconciatori) in dermatologia, cosmetologia, camouflage e pelli problematiche, fashion photography e trucco Sposa. Ha lavorato per diversi make up brands e scritto per Beauty Magazine, sino ad arrivare a Kryolan a gennaio 2017. Sperimentatrice con una forte passione per il creativo, attualmente lavora freelance come Skincare Specialist e truccatrice Make Up Artist su Modena. Presso MUTINART è Art Director, docente e responsabile del piano formativo dell'indirizzo di trucco professionale.

7 commenti:

  1. Ciao, io sono castano chiaro. Per fare il grigio mi consigli di decolorare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Purtroppo si, con un colore come il grigio è necessario decolorare ed eliminare più pigmenti gialli possibile! Devi arrivare al platino... essendo una deco estrema, affidati solo a bravi professionisti!

      Elimina
  2. Ciao! Io ho i capelli castani (né chiari né scuri, una via di mezzo) e mi piacerebbe farli o blu o viola...devo per forza decolorati??? Pk i miei non vogliono che li decolorati����grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao! Io ho i capelli castani (né chiari né scuri, una via di mezzo) e mi piacerebbe farli o blu o viola...devo per forza decolorati??? Pk i miei non vogliono che li decolorati����grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più la base è chiara, migliore sarà la resa finale del colore. Ma se opti per un blu (scuro) non hai necessità di decolorare ;)

      Elimina

La tua opinione per me è importante.
Lascia un COMMENTO e dimmi cosa ne pensi! :-)

Stai cercando una truccatrice per il tuo trucco sposa?

CONTATTI
facebook
instagram
Linkedin
Google+